I condizionatori portatili Argoclima (Argo)

Condizionatore portatile Argo-hp
Il marchio ARGO

Il marchio ARGO

La società bresciana Argoclima commercializza una vasta gamma di prodotti tra cui spiccano anche i condizionatori portatili col marchio ARGO (ma anche col marchio francese Technibel).

I condizionatori portatili Argo sono il frutto della costante ricerca tecnologica di questa società specializzata nella climatizzazione.

Una delle caratteristiche che li rendono particolari, è la loro possibilità di scaricare in continuo la condensa, cosa che elimina il “fastidio” della vaschetta da dover svuotare periodicamente.

Vediamo ora le caratteristiche e le qualità dei principali modelli che questa azienda ci propone.

Le qualità caratteristiche comuni

Le qualità caratteristiche comuni ai condizionatori portatili Argoclima

Classe energetica. Tutti i condizionatori portatili Argoclima sono apparecchi aventi classi di efficienza energetica europee medio-alte.

Sono comprese tra la A e la A+. Ciò comporta una loro discreta efficenza, con una potenza assorbita che va dai 0,666kW del modello Hope, ai 1,3 kW del modello Luxury: quindi perfettamente in linea con la classe energetica delle rispettive fasce di prezzo.

Rumore. Un altro elemento che é comune a tutti i condizionatori della Argoclima, è il loro livello di potenza sonora che si attesta intorno ai 65 dBA nella maggior parte dei modelli.

Alcuni modelli sono anche dotati della funzione Sleep, in modo da poter ridurre al minimo il disturbo sonoro (ed anche i consumi) durante le ore di riposo notturno: ne sono un esempio i modelli Relax e Swan, che riescono a portare i decibel emessi al di sotto dei 30dBA.

Altre loro qualità. Le altre qualità caratteristiche che fanno di tutti i condizionatori col marchio Argo degli strumenti interessanti per chi è alla ricerca di un sistema di condizionamento portatile, sono dati dal fatto che:

  • funzionano con la normale alimentazione elettrica a rete (220 – 240 v);
  • hanno un telecomando user friendly, in modo che possiamo gestire il loro funzionamento anche a distanza;
  • sono dotati di un ventilatore con velocità variabili: due per i modelli basic, tre per quelli più accessoriati;
  • hanno il filtro dell’aria che é facilmente rimovibile in modo che li possiamo lavare nella massima semplicità: si tratta di un piccolo accorgimento che è molto importante per la nostra salute;
  • se usati in modalità deumidificatore, tutti i modelli ci offrono la possibilità di uno scarico continuo della condensa;
  • trattandosi di elettrodomestici portatili, sono tutti provvisti di ruote multidirezionali in modo da poterli trasportare comodamente, ed anche di pratiche maniglie (una o più) per poter afferrarli saldamente.
La gamma dei condizionatori Argo

La gamma dei condizionatori Argoclima attualmente in commercio

Vediamo ora alcune delle qualità e delle particolarità che differenziano la vasta gamma di prodotti offerti da questa azienda, suddividendola in tre classi di modelli:

  1. i “basic”,
  2. quelli “con funzioni intermedie”,
  3. quelli “con la pompa di calore”.
i modelli basic

i modelli basic

All’interno di questo gruppo di condizionatori troviamo i seguenti modelli:

  1. Adak
  2. Akita
  3. Nuk
  4. Swan
  5. Glamour
  6. Relax

I primi quattro modelli, pratici e compatti, sono perfetti per gli ambienti di piccole dimensioni. Sono tutti dotati di un timer 24h, e della funzione Memory che garantisce l’auto re-start, e che permette all’apparecchio di mantenere le impostazioni settate anche dopo un’eventuale interruzione della corrente elettrica.

I modelli Glamour e Relax sono dotati anche la funzione Sleep al fine di poterci garantire il massimo del comfort durante il sonno. Sono inoltre dotati di un timer digitale programmabile, in modo che quando rientriamo a casa possiamo trovare il clima desiderato.

Il modello Glamour infine, tramite una funzione di autodiagnosi  che compare sul display quando l’elettrodomestico non si attiva nel modo dovuto, ci facilita nella risoluzione di eventuali problemi od errori di funzionamento.

i modelli con funzioni intermedie

i modelli con funzioni intermedie

Rientrano nel gruppo dei condizionatori aventi funzioni intermedie i modelli,

  • Dorian
  • Holly
  • Hope
  • Kenny
  • Luxory
  • Milton
  • Pearl
  • Slimmy
  • Softy

Questi modelli si differenziano da quelli precedentemente illustrati perché

  • raffreddano,
  • ventilano
  • deumidificano

gli ambienti in cui vengono utilizzati con una potenza di funzionamento tra gli 8.000 ed i 10.000 BTU/h (35°C con 80% Umidità Relativa).

Tutti possono essere “gestiti”, sia tramite il pannello di comandi frontale con display a Led, sia per mezzo di un telecomando user friendly.

Inoltre hanno un “flap” frontale motorizzato con un’ampia oscillazione automatica gestibile anche col comando remoto, in modo da far si che l’ambiente in cui sono posizionati venga trattato in maniera uniforme.

Ad esclusione degli ultimi tre, gli altri sono anche dotati di un timer digitale programmabile, utile per impostare la loro accensione ed il loro spegnimento quando non si è in casa.

i modelli con la pompa di calore

i modelli con la pompa di calore

In questo gruppo di condizionatori troviamo i seguenti modelli:

  • Denver
  • Hyder
  • Pearl Top
  • Softy Plus

Oltre alle funzioni di raffrescamento, di ventilazione e di deumidificazione, grazie ad una pompa di calore di cui sono dotati, questi quattro modelli hanno anche la funzione riscaldamento.

  • La potenza di funzionamento di tutti questi modelli, é pari a 13.000 BTU/h (35°C – 80% Umidità Relativa).
  • La loro classe energetica durante il funzionamento della pompa di calore, varia tra la A e la A+.

Completano le caratteristiche di questo gruppo di elettrodomestici davvero completi e versatili, le seguenti funzioni,

  • di auto re-start intelligente – quando dopo un black-out ritorna la corrente, l’apparecchio riparte mantenendo le ultime impostazioni;
  • di sleep  -che consente loro di operare in modalità silenziosa;
  • di flap frontale motorizzato – utile a direzionare il flusso d’aria la dove serve: anche azionandolo col telecomando;
  • di un display led – per avere la possibilità di una chiara lettura delle informazioni circa il loro funzionamento, anche nelle ore notturne.
  • di auto diagnosi – per aiutarci a risolvere eventuali piccoli disguidi tecnici, o per indicarci la necessità di fare delle manutenzioni.
You May Also Like

Le alternative al condizionatore

Il problema del caldo eccessivoConsigli per tener fresca la casaLe alternative al condizionatoreAlternative ai condizionatori – auto Il problema…